Anno 2022

Dopo il blocco delle attività 2020 e la timida ripresa del 2021, la Gioconda mette in calendario un ricco programma. La primavera apre con Aprile carico di promesse, seguito, a Maggio, dall’ormai consueto concorso “Rosso Ciliegie”.

Riprenderà in Maggio-Giugno il corso di disegno curato da Gabriele Vailati, dopo l’interruzione per Covid-19.

A Settembre, il corso in 4 serate “Colore e Luce”, tenuto da Romolo Tansini concluderà il periodo primavera-estate.

APRILE NELL’ARTE 2022

Nato a Lodi nel 1936, Vanelli è stato uno tra gli artisti che ha ravvivato, insieme ai vari Maiocchi, Monico e Bonelli, la vita artistica del Lodigiano nel secondo Dopoguerra dopo aver frequentato, a soli 16 anni, la scuola degli ‘Artefici’ a Brera per imparare sia la tecnica del chiaroscuro sia del nudo, mentre al Castello Sforzesco a Milano apprenderà le teorie e la pratica della scuola dell’affresco.

Tante le opere come detto che abbelliscono luoghi sacri e non. Tra le sculture troviamo ‘La fontana con maternità’ in bronzo a Graffignana, il monumento ai Caduti ‘Armonia di pace’ a Castiraga; ‘La pietà del soldato’, la ‘Ragazza con la corda’ e ‘Il Barbarossa’ a Lodi, l’ultima sua grande opera. Sono invece più di 2.500 i metri quadrati di affreschi, i più conosciuti quelli nelle chiese di Mirabello e Camairago, a cui vanno aggiunti più di mille quadri.

Non solo nel Lodigiano però troviamo le meraviglie di Vanelli. Particolarmente conosciute sono infatti le meraviglie ai Santi Pietro e Paolo nella chiesa intitolata al secondo a Ziano, il bassorilievo del complesso artistico in ceramica di San Cataldo in provincia di Caltanisetta o i quattordici cotti policromi per la cattedrale di Lomé in Togo.

BREVISSIMO CURRICULUM VITAE

Walter Pazzaia, milanese, classe 1957, è diplomato al Liceo Artistico di Brera e laureato in Architettura al Politecnico di Milano. Dal 1980 al 2003 ha lavorato prima come art director pubblicitario presso le più importanti Agenzie internazionali e successivamente come libero professionista nel campo della grafica, della comunicazione e della progettazione.

Nel 2003 ha conseguito il diploma di specializzazione all’insegnamento presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e da allora ha insegnato presso diversi istituti scolastici di Milano e provincia.

Dal 2015 è insegnante di Storia dell’Arte presso il Liceo Classico “P. Verri” di Lodi.

Nel 2014 ha pubblicato il suo primo libro “Scusi prof., ma Picasso ha fatto anche quadri normali?” seguito, nel 2021,  da “L’Arte delle pestilenze”.

Ha scritto articoli e recensioni per  diverse riviste e cataloghi d’Arte e tiene abitualmente conferenze presso istituzioni pubbliche e private, sia in presenza che online.

ABSTRACT

Un racconto per immagini di grande attualità, nel tempo che ha scardinato le nostre certezze, mostrando quanto il progresso del terzo millennio continui a svelare abissi di impotenza di fronte alla forza devastante della natura. Una storia che si ripete, testimonia lo scorrere di queste pagine dove a parlare sono, per prime e spesso con violenza, le raffigurazioni di malattie responsabili, a ogni loro comparsa, della decimazione di popolazioni: accadimenti vissuti nelle epoche passate come flagello, punizione divina, terribile monito alla riflessione intorno alla caducità della vita il cui retaggio è rimasto nei turbamenti di chi si è trovato, oggi, a rivivere quanto si credeva non potesse ripetersi. (…)

Dalla prefazione di Marina Arensi

LA SERATA

Un libro, “L’Arte delle pestilenze”, presentato attraverso una conferenza che ci racconta il grande flagello del passato attraverso testimonianze storiche e artistiche note e meno note ma tutte di grande interesse.

Un viaggio per immagini utile a comprendere la nostra storia passata e, attraverso questa, anche quella presente. Un percorso tra il macabro e il curioso che è parte della nostra storia.

Il Gruppo di fotografi naturalisti “Il Gerundo” nasce dal fortunato
incontro di persone provenienti da diverse esperienze legate alla
natura. La comune passione per la fotografia naturalistica, lo smisurato
amore per l’ambiente naturale e la preoccupazione per un mondo
sempre più minacciato le hanno avvicinate. In breve tempo sono
passate dal fotografare per se stesse al fotografare anche per gli altri,
con l’intento, da una parte, di far conoscere la bellezza della natura che
ci circonda, dall’altro, di sensibilizzare in merito alla sua fragilità.
Moltissime e apprezzate le mostre e le proiezioni cha hanno
accompagnato l’attività del gruppo: Lodi (BPL Arte),
San Colombano al Lambro, Fombio, San Donato Mil.se, Cavacurta,
Milano (Museo di Storia Naturale),
Cremona (Museo di Storia Naturale), ecc.
Il Gruppo, pur aperto ad ogni appassionato che voglia farne parte, ad oggi
è composto da Paolo Berto, Angelo Chinosi,
Fabrizio Comizzoli, Pino Gagliardi, Graziano Guiotto, Antonio Marchitelli,
Roberto Musumeci, Maurizio Pedrinazzi, Marco Polonioli,
Durante la

Maggio

Ottobre

Vuoi partecipare e essere informato sulle novità della Gioconda?

Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai tutte le novità riguardanti le iniziative della Gioconda: anticipazioni di corsi, eventi, articoli di interesse comune, concorsi di grafica e pittura. Inoltre riceverai gratis la nostra GUIDA ALL'USO CREATIVO DEL COLORE Ricorda, siamo un'associazione aperta a tutti gli amanti dell'arte, artisti praticanti e semplici appassionati.

Queste informazioni sono riservate e non saranno mai condivise con terze parti